Come Fare Saponette all’Albicocca

Grazie all’elevato contenuto di vitamine, i saponi a base di frutta esercitano sulla pelle un’azione riequilibrante e rigenerante. Questo vale soprattutto la frutta a base di vitamina C che rivitalizza l’epidermide, il betacarotene e la vitamina E che rafforza le membrane cellulari. Ecco come si fa la saponetta all’albicocca ammorbidente e rivitalizzante.

Occorrente
150 gr di sapone vegetale in scaglie
115 gr di acqua
2 albicocche
Olio essenziale
Colorante alimentare arancione
1 cucchiaino di benzoino

Il benzoino, per chi non lo sapesse, è una specie di fissatore nel senso che preserva i principi attivi della frutta. L’albicocca è ricca di proprietà astringenti e rinfrescanti, ammorbidisce e rivitalizza l’epidermide ed è dolcemente profumata. E’ ottima per le pelli sensibili e disidratate e le aiuta a difendersi dalle aggressioni esterne.

Per prima cosa frulla le albicocche fino a ridurle in poltiglia. Aggiungi qualche goccia di olio essenziale all’albicocca o all’arancia e unisci questo composto al sapone sciolto a bagnomaria e mescola il tutto fino ad amalgamarlo perfettamente. Se vuoi un colore più vivo, puoi aggiungere un colorante arancione.

Per concludere, unisci 1 cucchiaino di benzoino e amalgama tutto il composto. Riempi gli stampi e lascia asciugare. Dopo un paio d’ore estrai le saponette dagli stampi facendo attenzione a non sfaldarla e lascia essiccare su un setaccio. Se vuoi decorarla per farne un regalo aggiungi sulla saponetta un nocciolo di albicocca e una foglia. Più naturale di così!

Come Fare le Saponette all’Olio di Pistacchio

Tutti conoscono la bontà del pistacchio in particolare di quello siciliano che cresce alle pendici dell’Etna esattamente a Bronte. Il pistacchio viene impiegato per i più svariati usi, per fare dolci, arancini, rosolio, creme pasticcere e ricette varie, ma pochi sanno che va benissimo anche in cosmetica.

Occorrente
340 gr di sapone in scaglie
255 gr di acqua
4 cucchiai di olio di pistacchio

L’olio di pistacchio aiuta a trattenere l’idratazione specie negli arti inferiori ed aiuta anche nella rigenerazione tessutale e cellulare. Per tutti questi motivi ed anche per il suo alto potere rinfrescante, l’olio di pistacchio costituisce un componente cosmetico che può essere impiegato sia da solo che in creme, saponi ecc.

Vediamo come preparare una saponetta all’olio di pistacchio. Metti a sciogliere il sapone di base in scaglie nell’acqua. Accendi il fuoco e mescola per non far bollire il sapone e formare così fastidiose bolle d’aria. Una volta sciolto il sapone aggiungi l’olio e spegni la fiamma continuando a mescolare.

Quando vedrai che il composto si amalgama, aspetta che si raffreddi prima di versare negli stampi. Lascia le saponette per una notte nel frigorifero e poi estrai con molta delicatezza dagli stampi. Mettile ad asciugare altri 5-6 giorni in un contenitore di legno prima di usarle per un bel bagno rilassante.

Come Preparare i Bocconcini di Mozzarella alle Foglie di Limone

Questa ricetta è semplicemente fantastica, è un’ottima ricetta estiva, magari accompagnata da una fresca insalata mista. Semplice da fare, non richiede nessuna maestria. Facciamo contenti tutti con un sapore davvero unico che conquisterà anche i più scettici…

Occorrente
3 mozzarelle freschissime,
40 belle foglie di limone ,
Un poco di sale,
Olio extra vergine d’oliva,
Insalatina mista come ” letto “.

La prima cosa da fare, è cercare almeno quaranta foglie di limone, possibilmente integre.
Trovarle sarà meno complicato di quello che sembra.
L’importante è pulirle molto bene.
Dopo pulite, le lasciamo asciugare su un canovaccio e le saliamo, leggermente.
Ora tagliamo le tre mozzarelle in 20 fette, possibilmente un poco spesse.

Lasciamole ” tranquille ” per almeno un’ oretta, in modo che perdano un bel pò di liquido che un pò rovinerebbe la ricetta.
Ora mettiamo una fetta di mozzarella su una foglia e la chiudiamo con un’altra foglia di limone. Facciamo, insomma dei ” panini “.
Completiamo l’operazione, facendo la stessa cosa con tutte le fette di mozzarella.
In pratica la porzione sarà di 5 pezzi per cada commensale.

Ora riscaldiamo il forno, possibilmente ventilato, a 180 gradi.
Prendiamo una placca da forno, abbastanza grande, anche perchè i bocconcini vanno messi abbastanza distanziati fra loro.
Ungiamo la placca da forno con un pò di olio extra vergine d’oliva, naturalmente di ottima qualità.
Mettiamo i nostri ” panini ” di mozzarella e irroriamoli con altro olio extra vergine d’oliva.
Cuciniamoli così per 10 minuti, poi usiamo il grill per gli ultimi 5 minuti.
Lasciamoli intiepidire, poi li adagiamo in 4 piatti con un ” letto ” di splendida insalata fresca.

Come Avere una Schiena Tonica per l’Estate

Oggi parliamo ancora una volta di fitness: ecco quali sono i migliori esercizi per una schiena tonica da mostrare in estate. Avere una bella schiena tonica da mettere in risalto con abiti scollati e bikini mozzafiato è il sogno di molte donne. Ma i sogni, si sa, a volte possono diventare realtà! Bastano piccoli e semplici esercizi che potete fare comodamente a casa per avere una schiena tonica ed essere perfette in spiaggia. Quello che vi serve, come sempre, è tanta buona volontà e soprattutto associare all’esercizio fisico una sana e corretta alimentazione, inserendo nel piano alimentare quotidiano anche alimenti detox come frutta e verdura. Siete pronte al vostro allenamento quotidiano?

Per costruire una schiena a V: partendo dalla posizione eretta afferra nella mano sinistra un pesetto da un kg e porta in avanti la gamba destra facendo un passo largo e accompagnando il movimento con il braccio sinistro. Mentre esegui il movimento espira e contrai gli addominali. Dopo ispira, ritorna in posizione di partenza ruotando il bacino e passa il pesetto nell’altra mano ed esegui l’esercizio con l’altra gamba. Ripeti l’esercizio per almeno 15 volte per gamba e per 3 serie.

Tonificare le spalle e la zona lombare: Posizionati con le ginocchia a terra e poggia i glutei vicino ai talloni allungando le braccia in avanti e mantenendo la testa tra i gomiti, in modo tale da distendere la schiena. Dopodichè allungati in avanti sollevando il busto, ispirando e contraendo gli addominali. Mantieni la posizione mantenendo il busto sollevato con le braccia ben distese. La pancia deve essere quanto più possibile stesa sul pavimento in modo tale da non creare problemi alla schiena. Ripetete l’esercizio per almeno 10 volte e per 3 serie.

Scolpire la schiena: Sdraiata sul pavimento a pancia in giù, se possibile su un tappetino fitness, distendi le gambe e le le braccia in avanti in modo tale che tutta la figura sia perfettamente allungata. La testa deve essere mantenuta tra i gomiti. Dopo, espirando, solleva contemporaneamente braccia e gambe in modo tale da raggiungere la posizione a cucchiaio. Mantieni la posizione per almeno 4 secondi e ripeti l’esercizio per almeno 10 volte.
Allungare la zona lombare: In questo caso distenditi a terra a pancia in su, con la schiena rivolta verso il pavimento. Solleva in alto le gambe e, aiutandoti con le mani, solleva il bacino fino a portare i piedi in direzione verticale sulla testa. Una volta raggiunta la posizione, esegui delle piccole oscillazioni con le gambe da destra a sinistra e viceversa. Dopo ritorna in posizione di partenza. Ripeti l’esercizio per almeno 10 volte.

Con questi pratici esercizi avere una schiena tonica e sexy per l’estate sarà davvero molto semplice! Non vi resta che indossare leggings e t-shirt e mettervi al lavoro.

Come Fare Saponette all’Ibisco

Chi è andato in Thailandia si sarà accorto che l’ibisco, da quelle parti è un fiore molto diffuso. Le donne lo mettono tra i capelli e lo usano anche in campo cosmetico. Oggi l’ibisco, comunque, lo trovi quasi dappertutto e quindi è più semplice realizzare queste favolose saponette.

Occorrente
340 gr di sapone in scaglie
255 gr di acqua
1 tazza di petali essiccati di ibisco oppure 2 cucchiai rasi di polvere di foglie d’ibisco

L’ibisco ha delle straordinarie qualità medicinali e cosmetiche che sono state sempre sospettate ma mai riconosciute come in questi ultimi anni. E’ antisettico, astringente, emolliente, calmante, tonico, refrigerante, sedativo, diuretico e molto altro ancora. Con tutte queste qualità non si può rinunciare a fare delle saponette con questo ottimo elemento.

Poni a scogliere il sapone all’interno di una casseruola con l’acqua. E’ importante che abbia il bordo alto e che si mescoli continuamente per impedire la formazione delle fastidiose bolle di aria e grumi che potrebbero formarsi durante questo stadio della preparazione. Una volta che il sapone è sciolto, spegni il fuoco.

Versa i petali essiccati di ibisco oppure, se preferisci, puoi mettere la polvere delle foglie di ibisco che trovi nelle erboristerie. Mescola con cura e, quando il sapone si sarà raffreddato versa negli stampi da dove le estrarrai circa 6-7 ore dopo. Fai seccare ancora per qualche giorno su un canovaccio.