Come Realizzare Strumenti Musicali Fai da Te

Costruire strumenti musicali è stata una delle prime attività “artigianali” dell’uomo. E’ una cosa che puoi fare anche tu con un impegno vòlto più che altro a reperire i materiali per costruire, che sono comunque di quotidiano uso. Scatole, pezzi di legno, di metallo, possono concorrere a realizzare strumenti. Certo non dovrai attenderti strumenti perfetti, anzi dovrai accontentarti di intonazioni più o meno approssimative. Ma non è escluso che queste tue invenzioni possano concorrere a realizzare una piccola, originale orchestrina.

Partiamo dalla sezione percussioni. La batteria è lo strumento la cui costruzione è più semplice. Essa consiste semplicemente nel reperimento di scatole di scarpe, fustini vuoti di detersivo, barattoli del caffè. Con 2 fustini crea la grancassa e un tom, altri tom puoi crearli con barattoli di caffé che andranno “picchiati” sul coperchio in plastica. Per il rullante, lega trasversalmente il coperchio rovesciato ad una scatola da scarpe, e metti su di esso un po’ di riso, lenticchie o sassolini. Per i piatti usa vecchi oggetti di ottone appesi a dei sostegni.

Per lo Xilofono, puoi appendere ad un asse alcuni vasi da fiori interracotta di varie dimensioni, da sinistra a destra dal più grande alpiù piccolo. Con due pezzi di manico di scopa da 15 cm, puoirealizzare i legnetti, con vecchi cucchiai in legno senza manici lenacchere. Usa poi i manici per la batteria. Per sonagli e maracas,usa per i primi dei pezzi di legno da cm 10 x 30 e inchioda sopra, a 3a 3, tappi di bottiglia metallici. Le maracas si creano infilando unpo’ di sassolini o riso in piccole bottiglie di plastica vuote easciutte, di quelle da mezzo litro.

Per la “sezione fiati” l’impegno è più arduo. Il flauto si crea alla maniera degli antichi pastori greci. Taglia vari pezzi di canna all’altezza delle giunture, lasciandole integre. I pezzi devono essere di grandezze diverse, da 25 a 7 cm. Legali o incollali in linea retta, con le parti aperte (dove soffierai) alla stessa altezza. Avrai così realizzato il cosiddetto Flauto di Pan (vedi foto).In un tubo da giardini di 1 metro e 50 circa, conficca un tappo da spumante in plastica col “condotto” previamente aperto. Soffiando dentro otterrai delle note, modificando l’impostatura della bocca sul tappo. Avrai realizzato il Corno da Postiglione.

Per il contrabbasso, devi procurarti una pentola metallica in alluminio, di quelle di grosso diametro, che i contadini romagnoli (e non solo) usano per far bollire le bottiglie di succo di pomodoro da conservare. Rovesciala a fondo in su e inchioda sul suo lato, perpendicolarmente al terreno, un bastone di legno di cm 150 circa. Pratica un minuscolo foro al centro del fondo della pentola. Infila di sotto una corda di chitarra (consiglio il MI basso) e fissalo in cima al bastone con una vite a legno. Pizzicando la corda da sotto in su e viceversa otterrai un suono simile al contrabbasso. Puoi anche usare un bastone più largo (circa 8 cm massimo) e fissare 4 corde.