Autore: Luca

Come Avere Unghie Perfette Lavorando in Giardino

Spesso, lavorando in giardino, quando si tocca la terra e i vari prodotti, le unghie si rovinano e si sporcano. Questa guida, estremamente semplice, ti spiegherà come poter lavorare nel tuo giardino e, allo stesso tempo, avere unghie perfette, proteggendole dallo sporco.

Prima di andare a lavorare in giardino, prendi una saponetta e strofinala sopra le unghie, in modo che il sapone si infili sotto le tue unghie; poi, strofinala anche sopra le unghie, in modo tale da creare una specie di pellicola protettiva che non permetterà allo sporco di attaccarsi alle tue unghie.

Una volta finito di lavorare in giardino, prendi la ciotola, riempila di acqua tiepida e spremici dentro il succo del limone: metti dentro una mano alla volta e lasciala lì per 5 minuti. Poi, prendi lo spazzolino per le unghie, sfregale bene sotto e sopra per far sì che tutto il sapone venga via perfettamente.

Ripeti tutto il procedimento con l’altra mano, facendo attenzione a non sfregare troppo con lo spazzolino, rischiando di rovinare le tue unghie.
Asciuga perfettamente le mani e, se necessario, stendi un velo di crema per le mani facendolo assorbire bene alla pelle: noterai subito la morbidezza della pelle e il pulito delle tue unghie.

Come Avere una Terrazza Fiorita

Dopo un lungo inverno arriva il momento di colorare la nostra terrazza di casa con tanti fiori. Ecco come scegliere le piante giuste per accogliere al meglio il risveglio della natura. Crea una zona adatta ad accogliere le nuove piante ricordandoti che i fiori hanno bisogno della giusta esposizione solare.

Prima di sistemare le piantine nei vasi è necessario lasciarle per alcuni giorni in un luogo luminoso, fresco e protetto dal vento e dalla pioggia. Non devono essere lasciate nemmeno su pavimento perchè risentirebbero del freddo. Esamina la zolla di terra, se è particolarmente secca o arida annaffia a fondo prima di procedere.

Prima di piantare i fiori migliora il drenaggio aggiungendo nel fondo del vaso uno strato di granuli d’argilla. Ricorda di mantenere la terra umida e di esporre i fiori alla luce, solo in questo modo protrai godere di un’ottima fioritura. Un’altra nota importante riguarda la concimazione, è necessario concimare i vostri fiori almeno una volta alla settimana (sono perfetti i concimi liquidi da aggiungere all’acqua).

Sai che puoi creare i concimi anche direttamente a casa? Concime fai da te: utilizza l’acqua di cottura della pasta ovviamente fredda e ricca di sali minerali, oppure gusci delle uova tritate finemente e inserite nel terreno sono ottime fonti di calcio oppure fondi di caffe che rendono la terra dei vasi molto soffice e vaporosa e allontanano le formiche.

Come Disdire l’Abbonamento Altroconsumo

Un’associazione che si occupa dei diritti dei consumatori è sempre molto interessante da scoprire. Prima di ogni altra cosa perché permette di essere protetti da chi vorrebbero truffarci. Inoltre, in caso di problematiche varie, l’associazione se ne occuperebbe per noi, soprattutto se non siamo molto ferrati nel campo.

Del resto, un disguido può capitare a tutti e può presentarsi nel momento peggiore. Farsi consigliare da un’associazione simile è un’ottima idea. Sono presenti diverse associazioni in Italia: alcune sono serie e responsabili, mentre altre sono al pari di truffe. Dunque, prima di firmare un contratto, abbiate sempre cura di cercare opinioni in merito.

Tra le associazioni più importanti e affidabili presenti in Italia, possiamo citare Altroconsumo. Quest’ultima non è assolutamente una truffa e permettere ai cittadini di disporre di alcuni servizi anche totalmente gratuiti, ma non solo. I vantaggi dell’aderire ad Altroconsumo sono molteplici; per esempio, possiamo richiedere una consulenza medica o legale, a seconda della nostra esigenza. Inoltre, ci viene offerto un servizio di abbonamento a riviste dedicate ai consumatori, dove si alternano preziosi consigli di economia e risparmio.

Per aderire ad Altroconsumo, l’unico modo è farlo tramite il modulo online presente sul loro sito. Si paga solitamente una quota; dopodiché, si riceve un regalo per avere aderito, ovvero un tablet o un cellulare. In ultimo, ci sarà inviata via posta il tesserino di adesione.

Può capitare, tuttavia, che dopo avere aderito, ci si renda conto di non ricorrere ai loro servizi tanto quanto avremmo preventivato. Risulta essere più che lecito, dunque, pensare di disdire l’abbonamento. Del resto, Altroconsumo stesso ci insegna che per risparmiare dobbiamo tagliare le spese superflue.

Potrete farlo online o tramite l’aiuto di un operatore telefonico

Essendo un’associazione nata per i diritti dei consumatori, ci ritroviamo di fronte a un’azienda davvero seria, che ci permette di disdire immediatamente l’abbonamento, qualora ne avessimo l’intenzione. Il diritto è presente sul contratto di abbonamento di Altroconsumo.
Avrai bisogno del tuo codice socio, dunque tienilo vicino a te.
Chiama il numero di telefono 02 6961520
L’operatore a questo punto ti chiederà il tuo codice socio. Inoltre, ti chiederà la conferma della disdetta del servizio. Una volta fatto questo, l’abbonamento di Altroconsumo sarà disattivato. Potrete chiamare dalle 09:00 alle 13:00, oppure dalle 14:00 alle 17:00

In alternativa, è possibile disdire l’abbonamento inviando una raccomandata all’indirizzo Altroconsumo Ufficio Abbonamenti – via Valassina, 22  – 20159 Milano. Per scrivere la lettere è possibile utilizzare il modello di disdetta Altroconsumo presente su Disdette.net.

Risulta essere presente anche un metodo per disattivare l’abbonamento online. Sul loro sito, c’è il modulo contattaci, dove dovrete semplicemente scrivere che intendete disattivare il servizio.

Come Avere la Postura Giusta Quando si Utilizza il Computer

Con questa guida voglio mostrarti come rimanere in salute dopo ore di lavoro sul computer, dato che è diventato uno strumento di tutti i giorni. Quando lavori al computer puoi utilizzare semplici accorgimenti per evitare possibili problemi alla salute.

Per iniziare devi mantenere una corretta posizione sulla sedia. La tastiera deve essere inclinabile per permetterti una posizione confortevole e sopratutto per non farti affaticare le mani, le braccia e le spalle. L’ ergonomia prevede che l’ angolo ideale formato dei gomiti sia compreso tra i 90 gradi e 150 gradi rispetto al piano della scrivania.

Il tuo computer deve poggiare sopra una superficie stabile e spaziosa da permettere una corretta disposizione dei componenti hardware (schermo, tastiera e tutte le altreperiferiche). Mantieni una distanza dal monitor che non superi i cinquanta centimetri. La tua sedia deve essere stabile e regolabile,da permetterti una certa libertà che una normale sedia non ti permetterebbe

L’illuminazione della tua stanza deve essere sufficiente, ma non eccessiva, filtra la luce naturale con delle persiane e combinala con quella artificiale. Se possibile non posizionare il tuo personal computer troppo vicino a una finestra, invece cerca di orientare la tua postazione in modo da non aver riflessi né sul monitor né sulla tastiera.

Come Coltivare una Pilea

Questa pianta può avere un comportamento strisciante, di piccolo arbusto. Risulta essere molto apprezzata per la coltura in vaso, sia perchè possiede ottime doti di ornamento, sia perchè è di facile coltivazione. Ha foglie di forma ovale, di colore verde con screziature bianco argento, lungo le venature.

Prelevare da una pianta di Pilea già esistente, un rametto di circa 5 o 10 centimetri.
Preparare ora il vaso con 4 centimetri di argilla espansa per evitare il ristangno dell’acqua e far quindi marcire le radici; aggiungere poi la terra universale e al centro interrare il rametto, dopo aver eliminato 5-6 foglie.

Schiacciarlo leggermente e spruzzarlo di acqua con l’ ausilio di uno spruzzino.
L’innaffiatura andrà somministrata in modo da tenere sempre fresco il terriccio, ma non inzupparlo.
La Pilea infatti ha radici grasse e carnose e quindi trattengono già di loro molta acqua e perciò, in un terreno fradicio, marciscono in breve tempo.

La Pilea è una pianta resistente che non necessita di particolari cure.
Le concimazioni nel periodo vegetativo andranno effettuate ogni 10-15 giorni e sospese nel periodo invernale. Questa pianta richiede ambienti con temperatura sui 18 gradi circa e in casa è il suo luogo ideale. Il rinvaso verrà fatto in primavera in un vaso un po’ più grande del precedente.
La sua chioma, quando è troppo pesante, andrà sfoltita con decisione e la sua ricrescita sarà veloce.