Come Realizzare un Allacciatovaglioli

Con l’aiuto di questa guida potrai confezionare degli allacciatovaglioli grazie anche al modello che ti inserirò. Anche se hai poca dimestichezza con il taglio e il cucito, vedrai che non ti sarà difficile realizzarli e magari potrai regalarli ad una persona a te cara.

Occorrente
Tessuto in lino o canapa turchese, arancio e beige
Cotone perlato nelle tonalità del lino
Carta da ricalco
Matita nera
Bottoni automatici

Riproduci in grandezza naturale il ferma tovagliolo con la fotocopiatrice. Usando la carta pergamena ricopia perfettamente il disegno centrale e il contorno del lavoro, poi con le forbici ritaglialo. Metti in doppio sia il tessuto turchese che quello arancio (è solo un consiglio, puoi usare i colori che più ti piacciono); appoggia separatamente il modello in carta poi, usando la matita, segna il contorno.

Togli la carta, punta degli spilli sui tessuti poi ritaglia a circa un centimetro dal contorno. Passa le marche sulla linea finale, aprile e poi tagliale. Sopra ad una delle due parti, imprimi il disegno e quindi procedi per il ricamo: con il colore beige lavora a punto pieno, in due riprese, il fiore e i pallini (questi in turchese o in arancio); a punto catenella la parte centrale del motivo e a punto erba in arancio o turchese, le linee a fianco del punto catenella, il contorno e la venatura di ogni petalo.

Finito il ricamo, ad entrambe le parti del ferma tovagliolo, piega a rovescio la stoffa eccedente alle marche, lascia questa in costa, e a mano a mano fissa l’orlo imbastendolo. Togli i fili dalle marche, stira il ricamo e l’orlo, appiattendolo; poi taglia circa mezzo centimetro della tela eccedente sul rovescio.

Prendi ora la stoffa beige e da essa ricava degli sbiechini alti cm 1,5 e lunghi quanto basta per orlare il lavoro. Piega lo sbieco a metà e iniziando da un lato della parte ricamata, imbastiscilo tutto intorno lasciando all’esterno soltanto pochi millimetri; fissalo con una perfetta cucitura a macchina eseguita a diritto. Togli le imbastiture e accosta la parte sottostante del lavoro e affrancala al ricamo, lavorando un fitto sottopunto. Da ultimo attacca il bottone automatico.

Come Confezionare un Bavaglino per un Bambino

Con l’uncinetto e i ferri potete arricchire il guardaroba del vostro bambino, non solo con golfini e completini ma anche con dei pratici bavaglini. In questa guida vi spiego come farne uno corredato di maniche.

Ovviamente sul mercato sono disponibili bavaglini pronti di vario tipo, relativamente a cui è possibile vedere questa guida sul sito Coseperbambini.com, ma un bavaglino fatto a mano è un’alternativa interessante. La realizzazione è davvero molto semplice.

Occorrono:
cotone perlato gr 100
ferri 2 e mezzo
2 pezzetti di fettuccia
uno sbiechino di tinta contrastante per bordare

Per il davanti, avvia 50 maglie e lavora a grana di riso per 20 cm. A questo punto intreccia per le diminuzione della raglan 1 maglia su ogni lato, a ogni ferro sul diritto del lavoro, continuando così per 10 centimetri. Intreccia quindi le 10 maglie centrali e porta a termine ogni parte separatamente. Procedi in questo modo fino a che ti resteranno 2 maglie che chiuderai in una volta sola.

Per la manica avvia 70 maglie e lavora a grana di riso per 16 centimetri, aumentando ogni 2 centimetri 1 maglia per parte sul diritto del lavoro. Inizia le diminuzioni per la raglan, intrecciando a ogni ferro sul diritto del lavoro 1 maglia per parte. A 28 centimetri di altezza totale chiudi tutte le maglie in una volta sola.

Unisci insieme i due lati di ogni manica a ciascun lato del davanti. Borda poi il bavaglino intorno ai polsi, alla circonferenza esterna e allo scollo con uno sbieco di colore contrastante con il cotone. Termina il bavaglino attaccando le due fettucce per chiudere il dietro. Stira a ferro tiepido per dare al capo una consistenza uniforme.

Come Confezionare le Tende

Hai deciso di mettere, a copertura di un finestrone, delle tende, ma le misure di esse eccedono di molto quelle già confezionate, che vedi nei centri commerciali. Non ti resta che procurarti la stoffa e provare tu a cucirle. Sei in cerca però di un aiuto. Se leggi questa guida lo troverai.

Occorrente
Misure finestrone
Stoffa piegata in due
Orlo laterale
Orlo sottostante
Imbastitura
Ferro da stiro
Spilli, metro, forbici, ago, forbici
Macchina per cucire
Bioadesivo

Per iniziare prendi un metro di legno e misura l’altezza e la larghezza del finestrone. Nel caso di errori ricorda che è preferibile che le misure siano in eccesso, ma mai in difetto. Una volta comprata la stoffa, a casa stendila per bene sul tavolo da lavoro che hai approntato, ripiegata in due nel senso della lunghezza. Riporta su essa le misure che hai preso col metro di legno.

Fatti tutti i calcoli e appuntate le misure con degli spilli, tagli lungo questi, calcolando un 7-8 cm in più per l’orlo sottostante (la piega inferiore, per intenderci) e un 2,5 cm in più per gli orli laterali. Se ai lati ci sono le cimose, tagliale o fai, lungo esse, dei taglietti distanti da 2,5 a 15 cm. Passa ora all’imbastitura degli orli. Imbastisci prima gli orli inferiori e poi quelli laterali.

Ricorda che entrambi è preferibile che siano sempre rivoltati al loro interno circa il doppio, perchè così saranno più resistenti, più stabili e più pesanti. Il metodo più semplice per fare un orlo doppio è quello di dare la piega con il ferro da stiro prima di portarlo sotto il piedino della macchina da cucire.

Volta 4 cm circa del bordo inferiore sul rovescio. Appunta il margine tagliato e stira la piega. Volta ancora in sotto di 4 cm circa, appunta e stira. Per l’orlo laterale usa lo stesso sistema. Confronta le immagini sopra riportate. Ora passa alla cucitura vera e propria e scegli uno dei metodi che sono illustrati sotto.

Il primo sistema è quello con punti dritti lungo il margine ripiegato, con lunghezza punto 3 sulla manopola della macchina da cucire. Il secondo è quello senza macchina da cucire, ma con nastro bio-adesivo. per l’applicazione devi seguire le istruzioni riportate dal fabbricante sulla confezione del bioadesivo. Niente di complicato, anzi…! Ricorda che quasi tutti i bioadesivi richiedono 15 secondi per aderire perfettamente.

Come Confezionare un Collo Montante per un Abito

Il collo montante si differenzia da quello piatto perché, come dice il nome stesso, monta leggermente sul collo per poi piegarsi verso l’abito a formare il risvolto. L’esecuzione non è semplicissima, ma la mia guida vi aiuterà a districarvi tra taglio e confezione di questo particolare collo per i vostri abiti.

Applicate la teletta termoadesiva sul rovescio del sottocollo. Se è prevista una cucitura centrale sul dietro, fate, sul tessuto dell’abito, una cucitura diritta con i margini ritagliati a metà della loro larghezza e stirati aperti e, sulla teletta, una cucitura sovrapposta o combaciante. Diritto contro diritto, appuntate e imbastite la parte superiore del collo alla parte inferiore, lungo la linea di cucitura esterna, lasciando aperti i margini verso la scollatura.Se necessario, tendete leggermente il sottocollo per adattarlo alla parte superiore. Cucite la parte superiore del collo al sottocollo, lungo la linea di cucitura esterna e lasciando aperto il margine verso lo scollo. Sugli angoli, usate piccoli punti di rinforzo e poi alcuni punti trasversali. Togliete l’imbastitura e stirate.

Ritagliatee scalate i margini della cucitura facendo si che il margine più vicino alla parte superiore del collo sia più largo. Tagliate gli angoli diagonalmente restringendo i margini verso la punta. Infine, intaccate o intagliate i margini. Appiattite l’intera cucitura con il ferro da stiro, usando i bordi curvi dello stiramaniche per le cuciture arrotondate e i bordi diritti per le cuciture diritte. Fate attenzione durante la stiratura, in modo che non si formino pieghe sul collo. Stirate i margini di cucitura verso il sottocollo, avendo sempre cura di porre le cuciture diritte e arrotondate del colletto sulle parti apposite dello stiramaniche. Durante questa operazione, fate attenzione a non fare pieghe sulle altre zone.

Se necessario, ribattere la linea di cucitura esterna. Con il sottocollo rivolto verso l’alto, ribattete vicino alla linea di cucitura, prendendo tutti i margini. Voltate il collo con il diritto verso l’esterno ed estraete le punte. Fate scorrere leggermente la linea di cucitura esterna fino a che il sottocollo non risulti visibile nella parte superiore. Fermate i margini esterni conun’imbastitura diagonale, lasciando aperti i margini dello scollo. Stirate il collo usando un panno umido. Modellate il collo come desiderate, servendovi diun cuscinetto. Appuntate e imbastite lungo la linea di piega. Stirate con un ferro a vapore e lasciate asciugare. Appuntate e imbastite il margine dello scollo e togliete l’imbastitura diagonale.

Come Confezionare Linguette a Strappo

Le linguette, con fettuccia a strap­po, permettono di attaccare e stac­care un cuscino senza difficoltà e, poiché sono piccole e poco in­gombranti, non si notano. La lunghezza della linguetta di­pende dalla dimensione della struttura intorno alla quale va av­volta. Possono essere cucite a mano su cuscini già pron­ti, perché non hanno bisogno di essere inserite in una cucitura.

Occorrente
Stoffa
Macchina per cucire
Cotone, ago, forbici
Strech

Taglia le linguette lunghe quanto basta per avvolgerle intorno alla struttura della sedia e per sovrapporle, da 2,5 a 4 cm, più 1 cm per la cucitura; larghe due volte la larghezza che stabilisci a tuo piacimento, più 1 cm per l’interno. Le linguette devono essere 4, una per ogni angolo.
Piega la linguetta a metà, per il lungo, rovescio contro rovescio.

Rivoltala in sotto per circa 5 mm, su ciascun margine. Aiutati con gli spilli, poi imbastisci con il cotone.Taglia la fettuccia a strappo per ciascuna linguetta. Separa i due lembi della fettuccia. Applica i lati opposti della fettuccia a strappo ai lati opposti della linguetta. Cuci lungo i quattro lati della fettuccia. Applica questa per l’intero pezzo alla linguetta.

Una volta che hai cucito anche le due parti del cuscino, prima di imbottirlo, appunta il centro della linguetta alla cucitura, sugli angoli. Metti tutte le linguette nella stessa direzione; cuci a macchina e fissa con un punto indietro. Confezionato il cuscino con le linguette, attaccalo alla sedia, avvolgendo le linguette attorno ai sostegni e sovrapponendo i due pezzetti di fettuccia.